| Perchè Venire | Come Arrivare | Dove Pernottare | Noleggio Auto| Numeri Utili | Informazioni Utili | Moneta e Cambio | Vendita Immobili | Mappa Virtuale | Foto Città | Foto Spiagge | Stabilimenti Balneari | Carnevale | Feste e Manifestazioni | Passarella do Álcool | Riserva Indigena | Parco Acquatico | Isola degli Acquari | La Storia | Serata a Porto Seguro | Nostalgia | Açaí | Fattoria Mãe Terasa | Caipirinha | Capoeira | Curiosità | Escursioni in Quad | Escursioni in Barca |L'Osservatore | Contatti |
 
         
 
Una notte a Porto Seguro

di Walter Melillo

IL VIAGGIO DI UNA SERATA

.....erano le sette della sera e dovevamo ancora decidere come affrontare la serata. I miei amici erano più propensi ad una cenetta in casa mentre per quanto mi riguradava il senso unico mi trascinava sulla “passarela do alcool” con i suoi colori con i suoi sapori che mi regalavano ancora una volta la sensazione di evasione!!

Poche parole per convincerli e dopo una rapida doccia ci siamo tuffati tra la gente raggiungendo il primo ristorante che soddisfava vista ed olfatto.

La cena a base di churrasco e cerveja era indubbiamente soddisfacente ma volevamo di più.

Pronti per “a conta” ci siamo alzati e seguendo curve sinuose abbiamo deciso di bere una capeta (beijo na boca, il nome parla chiaro), così tra un bicchierino ed una sigaretta camminammo per tutta la lunghezza della passarela fermandoci talvolta ad osservare l'artigianato locale, ad ascoltare i cd della musica axe e perchè no a comprare qualche souvenir... i ragazzi e le ragazze brasiliane ci propinavano qualsiasi alternativa per trascorrere la sera! Non ci rimaneva che scegliere e la proposta più alettante sembrava essere la “Ilha dos Aquarios”.

Onestamente non avevo mai visto tanta gente ballare cantare e disegnare con il corpo tanta serenità... settimo cielo!!! Forse ottavo e l'adrenalina era troppa, uniti al filone abbiamo comprato i biglietti e preso “la balsa”. Una barchetta che risalendo il fiume di Porto Seguro si è ormeggiata sulla costa di una incantevole isola di sabbia dorata... sembrava un sogno ma ero lì anzi eravamo lì!

L'isola dell'acquario... non è semplicemente un locale notturno, si possono trovare negozi, bancherelle, capeterie e ovviamente svariate vasche con pesci tropicali! Ancora una volta il preludio della serata si stava verificando sopra le aspettative... terminato il giro turistico per tutta la grandezza dell'isola abbiamo raggiunto il centro della stessa ed iniziò la festa.... un palco gigantesco con gruppi musicali che intonavano le danze più sensuali del Brasile, il paradiso dell'AXÈ, una musica orecchiabile che viene ballata da qualsiasi persona. Incredibile, vedere tanta gente ballare, socializzare, cantare... non abbiamo perso tempo e anche noi nella mischia!! Le ore passavano, ormai erano le 5 quando una fievole luce sorgeva all'orizzonte suggerendoci di tornare verso la barca che ci avrebbe riportati aldilà del fiume. Sembrava essere l'epilogo ma il popolo brasiliano ci stupì nuovamente, le musiche riecheggiavano i ragazzi continuavano a ballare e ci trascinavano verso un nuovo posto; la piazza dell'orologio!

Altra musica altra festa, ancora balli riflessi nello stupore dei nostri volti... tre, forse quattro locali all'aperto illuminati dai primi raggi di sole servivano birre fresche e caipirinha... le ragazze ci prendevano per mano e ci facevano ballare, vedere Marco muoversi con quella ragazza e parlare senza che sapesse cosa dicesse era altrettanto emozionante!! Quanta magia, quante sensazioni non è solo Brasile... essere lì in un ambiente estraneo, distante dalla nostra cultura, dal nostro mondo ma allo stesso tempo tremendamente familiare, era quello che cercavo, che cercavamo... solo la stanchezza ci portava a casa nell'attesa che iniziasse un altro giorno e con esso un'altra esperienza!!

I.T.P. Informazioni turistiche Porto Seguro

 
   
Home page
 

 
Tutto il materiale di questo sito è © copyright 2005-2010 I.T.P.